×
Accademia

Comunicazioni istituzionali


54° ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D'ARTE DELLA BIENNALE DI VENEZIA


Inaugurazione del Padiglione Italia e della Mostra di tutte le Accademie Italiane. (vedi allegato)

ALLEGATI

L'OPERA PARLA - PUNTA DELLA DOGANA


L'OPERA PARLA - Punta della Dogana - Mercoledì' 25 maggio 2011 - Diritto di copia o copyright?

Mercoledì 25 maggio 2011 ore 17 a Punta della Dogana

Il professor Giulio Alessandri dell'Accademia di Belle Arti di Venezia ci parlerà del diritto d'autore prendendo spunto dall'opera di Sturtevant, esposta a Punta della Dogana.

L’Opera parla, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, consiste in una serie di incontri in mostra, nell’una o nell’altra sede espositiva, secondo il programma e l’argomento trattato. Pensato come un viaggio a puntate che ogni mercoledì alle ore 17 viene proposto a tutti i visitatori, il ciclo 2010-2011 si configura come la prima reale piattaforma di scambio interdisciplinare tra gli studenti e i docenti dei tre atenei veneziani, tra università e città.

L'ingresso è gratuito per i residenti a Venezia, su presentazione della carta d'identità, i possessori della Membership Card di Palazzo Grassi e Punta della Dogana e tutti gli studenti iscritti agli Atenei dell'Università di Cà Foscari, dello IUAV di Venezia e dell'Accademia di Belle Arti di Venezia.

 

L'OPERA PARLA - PUNTA DELLA DOGANA - MERCOLEDÌ' 25 MAGGIO 2011 - DIRITTO DI COPIA O COPYRIGHT?


 

Diritto di copia o copyright?Mercoledì 25 maggio 2011 ore 17 a Punta della Dogana

Diritto di copia o copyright?

Il professor Giulio Alessandri dell'Accademia di Belle Arti di Venezia ci parlerà del diritto d'autore prendendo spunto dall'opera di Sturtevant, esposta a Punta della Dogana.

 

 

 

L’Opera parla, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, consiste in una serie di incontri in mostra, nell’una o nell’altra sede espositiva, secondo il programma e l’argomento trattato. Pensato come un viaggio a puntate che ogni mercoledì alle ore 17 viene proposto a tutti i visitatori, il ciclo 2010-2011 si configura come la prima reale piattaforma di scambio interdisciplinare tra gli studenti e i docenti dei tre atenei veneziani, tra università e città.

L'ingresso è gratuito per i residenti a Venezia, su presentazione della carta d'identità, i possessori della Membership Card di Palazzo Grassi e Punta della Dogana e tutti gli studenti iscritti agli Atenei dell'Università di Cà Foscari, dello IUAV di Venezia e dell'Accademia di Belle Arti di Venezia.

VISITA DEL PAPA A VENEZIA DELL' 8 MAGGIO 2011


 

 ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VENEZIA

 Scuola di Scultura                                  

 In occasione della visita pastorale a Venezia del S. Padre Benedetto XVI, il Presidente Luigino Rossi e il Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Venezia Carlo Di Raco, hanno promosso un concorso con borsa di studio agli studenti iscritti al corso di Scultura per la realizzazione di un medaglia commemorativa da offrire in dono al S. Padre durante la visita a Venezia il giorno 8 maggio 2011.

Lo studente Niccolò Argenti è risultato vincitore del concorso ed è stato incaricato di realizzare il modello del suo progetto.

 L'artista ha voluto ritrarre - nel dritto - i profili speculari delle basiliche di S. Pietro in Vaticano a Roma e di S. Marco a Venezia, unite idealmente in centro da una colonna che rappresenta sia il pastorale, simbolo del Pontefice, sia del leone marciano posto sulla colonna di S. Marco. E - nel rovescio - una conchiglia, simbolo scelto da Benedetto XVI per il suo pontificato, il logo ACADEMIA VENETA 1750 simbolo ufficiale dell'Accademia di Belle Arti di Venezia, con al centro la scritta in rilievo PESCATORI DI UOMINI e lungo il bordo interno, da sinistra, l'incisione BENEDETTO XVI A VENEZIA LA CITTÀ' SERENISSIMA L'ACCADEMIA DI BELLE ARTI 8 MAGGIO 2011, alla destra della conchiglia la firma dell' autore N. Argenti. Sul bordo inferiore si trovano il logo ACADEMIA VENETA 1750, la firma e i punzoni del laboratorio orafo.

Caratteristiche della medaglia: fusione a cera persa; argento 800/1000; peso 166 grammi; diametro mm 75.

Il Prof. Roberto Pozzobon, titolare del corso di Scultura, ha curato la parte tecnica e operativa del progetto.

 

 

 

 

 SCUOLA DI SCULTURA

L'OPERA PARLA - PUNTA DELLA DOGANA - MERCOLEDÌ' 4 MAGGIO 2011 - RIFUGI PER BAMBINI. IL VILLAGE SANS FRONTIÈRES DI CHEN ZHEN


 

Nuovo appuntamento del ciclo 2010/2011 de L'OPERA PARLA - Viaggio nell'Arte contemporanea:

 

Rifugi per bambini. Il village sans frontières di Chen Zhen

Mercoledì 4 maggio 2011 ore 17 a Punta della Dogana


Relatore: prof. Alberto Giorgio Cassani, Accademia di Belle Arti di Venezia, docente di Storia dell'Architettura Contemporanea e di Elementi di Architettura ed Urbanistica

Rifugi per bambini. Il village sans frontières di Chen Zhen

 

L'ingresso è gratuito per i residenti a Venezia, su presentazione della carta d'identità, i possessori della Membership Card di Palazzo Grassi e Punta della Dogana e tutti gli studenti iscritti agli Atenei dell'Università di Cà Foscari, dello IUAV di Venezia e dell'Accademia di Belle Arti di Venezia.

L’Opera parla, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, consiste in una serie di incontri in mostra, nell’una o nell’altra sede espositiva, secondo il programma e l’argomento trattato. Pensato come un viaggio a puntate che ogni mercoledì alle ore 17 viene proposto a tutti i visitatori, il ciclo 2010-2011 si configura come la prima reale piattaforma di scambio interdisciplinare tra gli studenti e i docenti dei tre atenei veneziani, tra università e città.

 

CHRISTIAN BOLTANSKI ALL'ACCADEMIA DI VENEZIA


 

18 aprile 2011 - ore 16:30

Aula Magna
Accademia di Belle Arti di Venezia

Dorsoduro, 423
30123 Venezia
Tel. +39.041.2413752
info@accademiavenezia.it

 

L'artista, che rappresenterà la Francia alla 54a Biennale, incontrerà i giovani artisti dell'Accademia di Belle Arti di Venezia lunedì 18 aprile 2011 alle ore 16:30.
La lezione di Christian Boltanski sarà introdotta dal Prof. Riccardo Caldura.


 

ESSAI(Y) -FINISSAGE 30 MARZO 2011


L'OPERA PARLA - PALAZZO GRASSI - MERCOLEDI' 2 MARZO 2011


 

Nuovo appuntamento del ciclo 2010/2011 de L'OPERA PARLA - Viaggio nell'Arte contemporanea:

L'ingresso è gratuito per i residenti a Venezia, su presentazione della carta d'identità, i possessori della Membership Card di Palazzo Grassi e Punta della Dogana e tutti gli studenti iscritti agli Atenei dell'Università di Cà Foscari, dello IUAV di Venezia e dell'Accademia di Belle Arti di Venezia.

 L’Opera parla, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, consiste in una serie di incontri in mostra, nell’una o nell’altra sede espositiva, secondo il programma e l’argomento trattato. Pensato come un viaggio a puntate che ogni mercoledì alle ore 17 viene proposto a tutti i visitatori, il ciclo 2010-2011 si configura come la prima reale piattaforma di scambio interdisciplinare tra gli studenti e i docenti dei tre atenei veneziani, tra università e città.

 

Mercoledì 23 marzo 2011 a Palazzo Grassi alle ore 17

Da Flavin, Monument for V

Tatlin: esercizi di luce.

Marta Allegri, docente di Tecniche plastiche contemporanee dell'Accademia di Belle Arti.

 

 

 

ESSAI(Y) – GIOVANI ARTISTI DIPLOMATI ALL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VENEZIA


 

 

Esposizione collettiva


1 marzo - 26 marzo 2011
Magazzino3,
Dorsoduro 264


apertura:
dal martedì al sabato
dalle ore 10 alle ore 17


vernissage
28 febbraio 2011, ore 17:00


Thomas Braida, Estevan Bruno, Stefano Bullo, Maria Elisa D’Andrea, Nebojša Despotović, Giulia Filippi, Pier Giacomo Galuppo, Chiara Gasparini, Riccardo Giacomini, Andrea Giorgi, Irene Guerra, Peter Kanetscheider, Nereo Marulli, Gabriella Massari, Erika Negro, Jacopo Pagin, Francesca Piovesan, Jennifer Salvadori, Chiara Sorgato, Tommaso Squaiera , Manuela Toselli, Alexander Velišček


 

L'Accademia di Belle Arti di Venezia e la Fondazione Bevilacqua La Masa collaborano nell'esporre le migliori opere degli studenti realizzate negli Atelier dei vari Corsi di Diploma di primo e di secondo livello.  

 

L'obiettivo è mostrare la qualità raggiunta dalla storica Accademia veneziana, evidenziando anche la convergenza dei fini delle due Istituzioni coinvolte: entrambe sono rivolte alla formazione, alla produzione artistica e alla promozione dei giovani artisti del territorio.

Il progetto che prende avvio da quest'anno intende proporre, al termine dell'ultima sessione di tesi prevista, i migliori saggi artistici prodotti nel corso di ogni anno nell’Accademia di Belle Arti di Venezia.

 

Una prima esposizione, curata da una commissione interna dell’Accademia avrà luogo presso il Magazzino del Sale e consentirà di selezionare un ristretto numero di giovani le cui opere saranno esposte nell’ottobre 2011 a Palazzetto Tito, sede della Fondazione Bevilacqua La Masa. In questa occasione sarà presentato un catalogo che documenterà con immagini e testi critici i contenuti e le finalità delle due esposizioni.

.