Note biografiche

Riccardo Caldura

Laureato con Umberto Galimberti e Giuseppe Mazzariol alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Venezia. Soggiorna, lavora e studia fra il 1988 e il 1994 a Salisburgo, Vienna e Monaco. Nel 1989 all’attività di ricerca teorica accosta quella di curatore.

Dal 1996 ha reiteratemente lavorato come consulente per il comune di Venezia, organizzando manifestazioni espositive, seminari, convegni e progetti di public art. Tematiche ricorrenti dei suoi saggi, articoli, conferenze e corsi sono stati il rapporto fra arte e tecnica, l’analisi di figure cardine (Hugo Ball, Marcel Duchamp, Gerhard Richter) e del linguaggio formale del Moderno, gli aspetti della ricerca contemporanea italiana, la produzione artistica nel contesto pubblico. Negli ultimi anni il suo lavoro si è concentrato sulla relazione fra parola e immagine.

Nell’ a.a. 1994/95 ha iniziato ad insegnare Fenomenologia delle arti contemporanee, di cui è titolare di prima fascia. E’ membro del Consiglio Accademico.