Corso di Diploma Accademico equivalente alla laurea di I livello in

Nuove Tecnologie per l'Arte


Arti Visive e Progettazione Multimediale

Obiettivi formativi qualificanti

Coordinatore:  prof. Gloria Vallese

* IN ATTESA DELLA DEFINITIVA APPROVAZIONE DEI PIANI DI STUDIO DA PARTE DEL MINISTERO.SI COMUNICA CHE L'ATTIVITA' DIDATTICA VERRA' SVOLTA SEGUENDO I P.S. APPROVATI NELL'A.A. 2015-2016

L'obiettivo del Corso di Diploma Accademico Triennale di Primo Livello in Nuove Tecnologie per l'Arte è quello di formare gli studenti ad ambiti di creatività artistica e professionale per i quali abbia particolare rilevanza l’uso delle tecnologie, e in particolare dei media digitali. Questo secondo due diversi piani di studio, complementari nella comune prospettiva culturale, ma caratterizzati da distinte finalità del percorso formativo, evidenziate anche da una diversa declinazione delle materie obbligatorie.

Arti Visive e Progettazione Multimediale

Questo percorso si propone di formare lo studente alle arti visive contemporanee, nonchè all’ambito della visualizzazione dei beni culturali. Il piano di studi approfondisce le diverse competenze necessarie ad una consapevole attività autoriale, critica e curatoriale rispetto a espressioni artistiche come il video, la narrazione multimediale, l’installazione e la performance con uso di strumenti tecnologici, la modellazione tridimensionale. Unitamente alle pratiche laboratoriali inerenti a tali ambiti, l’allievo sarà messo nelle condizioni di sviluppare competenze concettuali, storiche e estetiche nell’ambito dell’arte, al fine di poter comprendere ed elaborare in autonomia le implicazioni culturali sottese agli scenari mediali più avanzati e più strettamente contemporanei.

Termini di iscrizione

L’iscrizione al Corso di Diploma Triennale di Primo Livello in Nuove Tecnologie per l'Arte è a libero accesso per gli studenti che godono del diritto all’immatricolazione diretta, ovvero a quegli studenti che risultino in possesso di uno fra i seguenti titoli di studio:

Per gli studenti che, a partire dall'a.s. 2014/2015, conseguono il Diploma di maturità Artistica rilasciato dal liceo artistico di nuovo ordinamento, l'accesso è diretto e non sono previsti esami di ammissione.

Gli aspiranti non in possesso di tali titoli dovranno sostenere un esame di ammissione, nei tempi e secondo le modalità comunicate dalla Segreteria. Tutti i candidati all’iscrizione – anche quelli in possesso dei requisiti per l’immatricolazione diretta –dovranno comunque allegare alla domanda un proprio portfolio in formato digitale. Esso dovrà essere consegnato entro e non oltre i termini indicati dalla Segreteria dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Tutti i portfolio pervenuti saranno esaminati e valutati da una commissione interna; nel caso il numero delle richieste di iscrizione risultasse superiore ai posti disponibili, si procederà a una preselezione.

Se, dopo il vaglio della commissione, gli studenti aventi diritto all’immatricolazione diretta non dovessero risultare idonei all’ammissione alla Scuola di Nuove Tecnologie per l'Arte, essi verranno comunque iscritti d’ufficio al Primo Anno di Corso del Triennio presso una delle altre Scuole presenti in Accademia; questo avverrà, nel caso, tenendo conto delle preferenze espresse dal candidato. All’inizio dell’Anno Accademico successivo a quello di iscrizione, lo studente interessato potrà comunque presentare una richiesta di cambio di Scuola o di Indirizzo, secondo le procedure previste dai regolamenti interni all’Accademia, ed eventualmente rientrare nelle NTA, tenendo conto dell’effettiva disponibilità di accoglienza delle strutture.

Indicazioni per la creazione del portfolio digitale

Il portfolio in formato digitale (da consegnarsi su supporto CD-Rom o DVD-Rom) dovrà contenere almeno due tipologie di progetti basati su altrettante e differenti espressioni tecniche o tecnologiche. Questo al fine di garantire alla commissione selezionatrice un campione significativo del pregresso creativo del candidato, utile a valutarne le competenze artistiche e gli interessi culturali. Ogni progetto sarà valutato sulla base di criteri tesi a favorire l’originalità, la capacità di composizione e di costruzione dell’immagine, nonché le competenze tecniche.

A titolo di esempio, sarà possibile presentare in diverse combinazioni:

Pertanto, non saranno ammessi al vaglio della commissione i portfolio che presentino una sola tipologia di espressione tecnica o tecnologica (ad esempio: tre progetti fotografici) o due espressioni dello stesso ambito (ad esempio: due progetti fotografici ed uno di installazione artistica).

Il portfolio digitale dovrà essere organizzato in cartelle distinte per ogni progetto. Ciascuna di esse, inoltre, dovrà anche contenere i seguenti dati di riferimento:

Ogni cartella di progetto, infine, dovrà contenere esclusivamente documenti creati od esportati in determinati formati digitali. Per i progetti grafici, fotografici, nonché per i disegni e gli elaborati pittorici: file PDF (con font incorporati), JPG o PNG (a 300 dpi). Per i progetti web: se in locale, una cartella contenente la radice completa del sito (comprendente i file html, css, swf, nonché le immagini od altro materiale); se online, l’esatta e chiara indicazione dell’URL del sito.
Per i video e le animazioni: file MPEG o AVI.

I diplomati nei corsi di diploma accademico dell’indirizzo dovranno:

  1. possedere un’adeguata formazione tecnico — operativa, di metodi e contenuti relativamente all’impiego artistico delle nuove tecnologie, conoscendo le tecniche multimediali e digitali che permettono di produrre opere e informazioni;
  2. possedere strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e delle tecnologie più avanzate relative, esercitando la sperimentazione artistica nei linguaggi tecnologici e multimediali specifici applicata ai settori delle arti visive digitali, multimediali, interattive e performative, del video e del cinema, e del web;
  3. essere in grado di utilizzare efficacemente almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre la lingua madre, nell’ambito precipuo di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  4. possedere la conoscenza degli strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza.

I diplomati della Scuola svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, inerenti sia alla libera professione artistica nel campo delle nuove tecnologie, sia collaborando, in rapporto ai diversi campi di applicazione, alla programmazione, progettazione e attuazione degli interventi specifici delle nuove tecnologie, dalla progettazione e realizzazione di opere audiovisive e multimediali interattive alla modellistica virtuale ed alla comunicazione visiva elettronica.

L’Accademia organizzerà, in accordo con enti pubblici e privati, gli stages e i tirocini più opportuni per concorrere al  conseguimento delle specifiche professionalità e potranno definire ulteriormente, per ogni corso di studio, gli obiettivi formativi specifici, anche con riferimento ai corrispondenti profili professionali.

In tal senso, i curricola dei corsi di diploma si potranno differenziare tra loro, per una percentuale non superiore al 40%, diversificazione finalizzata all’identificazione di obiettivi formativi diversificati, funzionali all’approfondimento dei diversi ambiti e delle diverse scale di applicazione.

Crediti

 

108 crediti (60% del totale) nelle attività formative di base e caratterizzanti

52 crediti nelle attività affini o integrative

4 crediti obbligatori per la lingua europea

4 crediti obbligatori per l’informatica generale non specifica

12 crediti per la tesi scrittografica

TOTALE CREDITI: 180