×

 Accademia di Belle Arti Venezia


Ciclo di conferenze di illustrazione scientifica

Calendario Eventi: Conferenze per illustrazione scientifica: 

Durante l’a.a.2021-2022, per il corso di Illustrazione Scientifica della Prof.ssa Roberta Ballestriero, sono previsti degli incontri con docenti esterni e specialisti in vari ambiti inerenti al settore dell’Arte e Scienza e all’illustrazione scientifica:

Per informazioni: [email protected]

 

PROGRAMMA PER DICEMBRE 2021 - GENNAIO, FEBBRAIO, MARZO 2022:

 

Venerdì 03 dicembre 2021 - Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti di Venezia – h. 10:30
1) Dott. Francis Wells, Chirurgo cardiotoracico al Papworth Hospital, Cambridge, Gran Bretagna.
- “The heart and art of Leonardo. An examination of his work through contemporary eyes”
[In lingua inglese]


Lunedì 13 dicembre 2021 – Online Teams h. 16:00
2) Prof. Giovanni Spani, Department of Modern Languages and Literatures, College of the Holy Cross, Worcester, Massachusetts, USA.
- “Medicina, erbe e rimedi nel Medioevo”


Lunedì 20 dicembre 2021 – Online Teams h. 18:00
3) Dr Sara Taglialagamba, Storica dell’Arte, Direttrice Nuova Fondazione Rossana e Carlo Pedretti.
- “Il Corpo come Macchina. Ingranaggi come Organi. Illustrare secondo Leonardo”


Lunedì 24 gennaio 2021 - Online Teams h. 18:00
4) Prof. Francesco Maria Galassi, Direttore FAPAB Centre (Antropologia Forense, Paleopatologia e Bioarcheologia); Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie.
- “Le epidemie della storia attraverso le arti figurative”
Dott.ssa Elena Varotto, College of Humanities, Arts and Social Sciences, Flinders University, Australia.
- “La peste di Alghero alla fine del Cinquecento: dalla storia alla paleopatologia”


Lunedì 31 gennaio 2021 – Online Teams h. 16:00
5) Dott. Alberto Zanatta, Dipartimento di Scienze Cardio-Toracico-Vascolari e Sanità Pubblica, Unità di Medicina Umanistica, Università degli Studi di Padova.
- “La Museologia medica padovana tra Arte e Scienza”.

Lunedì 07 febbraio 2021 – Padova h. 10:30
6) Visita guidata al Museo di Anatomia Patologica dell’Università di Padova “Giovanni Battista Morgagni”.
Via Aristide Gabelli, 61 – 35121 Padova, presso ex Istituto di Anatomia Patologica.
[Prenotazione obbligatoria, posti disponibili limitati]


Venerdì 11 marzo 2021 – Aula 25 dell'Accademia di Belle Arti di Venezia – h. 12:00
7) Fausto Barbagli, Presidente ANMS - Associazione Nazionale Musei Scientifici. Museo di Storia Naturale La Specola, Università degli Studi di Firenze.
- “La natura dipinta: dai musei cartacei alle field guides”


Venerdì 18 marzo 2021 – Venezia h. 10:00
8) Visita guidata al Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue.
Salizada del Fontego dei Turchi, 1730, 30135 Venezia.
[Prenotazione obbligatoria, posti disponibili limitati]


Lunedì 28 marzo 2021 – Online Teams h. 16:00
9) Marco Antonio Miranda Razo, Maestro Artigiano di Città del Messico.
- “Incontro con l'artista per tecniche pigmenti antichi e ceroplastiche botaniche”
[In lingua spagnola con traduzione simultanea]

 

 

Le lezioni teoriche del corso verranno intervallate da conferenze di relatori nazionali e internazionali, tra cui due esperti di Leonardo da Vinci (come scienziato e anatomista):

- Mr. Francis Wells, Chirurgo cardiotoracico al Papworth Hospital, parte del gruppo di ospedali specialistici dell'Università di Cambridge. Studioso di Leonardo da Vinci ha rieseguito le dissezioni di Leonardo sui cuori, lavoro che ha portato alla pubblicazione del suo libro “The Heart of Leonardo”, 2013, Springer.
- Dr Sara Taglialagamba, Storica dell’Arte, Direttrice della Nuova Fondazione Rossana e Carlo
Pedretti.

Sui rimedi medievali rappresentati nei manoscritti miniati parlerà il coordinatore degli Studi Medievali e Rinascimentali del College of the Holy Cross:
- Prof. Giovanni Spani, Department of Modern Languages and Literature, College of the Holy Cross,
Worcester, Massachusetts.


Per la storia della medicina e della patologia saranno ospiti due professori dell’Università di Padova:
- Prof. Fabio Zampieri, del Dipartimento di Scienze Cardio-Toracico-Vascolari e Sanità Pubblica, Unità di Medicina Umanistica, Università degli Studi di Padova. Professore di Storia della Medicina, la sua attività di ricerca riguarda la storia delle scienze mediche dalla preistoria ai giorni nostri, con particolare attenzione ai secoli XIII-XIX e alla scuola medica patavina.
- Dott. Alberto Zanatta, del Dipartimento di Scienze Cardio-Toracico-Vascolari e Sanità Pubblica, Università degli Studi di Padova palerà della Museologia medica padovana tra Arte e Scienza e ci accompagnerà nella visita al Museo “Morgagni” di Anatomia Patologica dell’Università di Padova.

Sulle epidemie della storia attraverso le arti figurative parleranno un medico paleopatologo e un’antropologa forense e bioarcheologa:
- Prof. Francesco Maria Galassi, Direttore del Centro di Ricerca FAPAB (Antropologia Forense, Paleopatologia e Bioarcheologia) Avola, Siracusa, affiliato all’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie.

- Dott.ssa Elena Varotto, College of Humanities, Arts and Social Sciences, Flinders University, Australia.

 

Per la zoologia e le scienze naturali le illustrazioni naturalistiche verranno esaminate da:
- Fausto Barbagli, presidente ANMS – Associazione Nazionale Musei Scientifici. Museo di Storia Naturale - La Specola, Università degli Studi di Firenze.

Il ciclo di conferenze verrà concluso con un incontro relativo a tecniche, pigmenti antichi e ceroplastica botanica.


- Maestro Artigiano Marco Antonio Miranda Razo, di Città del Messico, è l'unico artigiano nel suo paese che unisce le conoscenze tradizionali con iniziative di ricerca e documentazione per promuovere la diffusione dell'apprendimento e dell'insegnamento della ceroplastica tradizionale, così come di altre tecniche artigianali.
Ricerca e produce i propri pigmenti di origine naturale come i verdi e gialli derivanti dal mango, l’arancione dai semi di bixa orellana (achiote), il rosso carminio. Parlerà della sua esperienza nel recupero e nell’uso di antichi pigmenti naturali come il “blu Maya”.

Allegati